Imballaggio e logistica: concetti innovativi per il futuro

  • Consegne più veloci, meno imballaggi: queste sono le sfide che l'industria dell'imballaggio e il settore della logistica sempre più spesso devono affrontare.
  • Il settore dell'e-commerce sta crescendo e con esso le richieste: più pacchi, consegne in quantità sempre più piccole, innumerevoli prodotti diversi, la massima sicurezza possibile in tutte gli intermediari tra la fabbrica e il cliente.
  • L'industria dell'imballaggio e il settore della logistica hanno bisogno di soluzioni innovative: di seguito presentiamo i campi d'azione attuali e le opzioni per il futuro.


TENDENZE E SFIDE PER L'INDUSTRIA DELLA LOGISTICA E DELL'IMBALLAGGIO

Va da sé che anche le aziende di logistica devono adattarsi alla digitalizzazione e all'Industria 4.0. Eppure questi due termini descrivono solo molto approssimativamente la gamma di tendenze sociali, economiche e tecnologiche che diventeranno rilevanti nel prossimo futuro - se non lo sono già.
 

Fattori chiave per l'era dell'e-commerce

Ogni anno che passa il commercio online diventa sempre più importante e con esso la questione di come gestire un volume sempre maggiore di spedizioni di pacchi nel modo più rapido ed efficiente possibile. Nel 2019 i tedeschi hanno portato un totale di 3,65 miliardi di spedizioni tra servizi di corriere, espresso e pacchi, e la sola Deutsche Post ha trasportato più di 1,5 miliardi di pacchi nello stesso anno.

3,65 miliard i consumatori che tedeschi hanno spedito tramite corriere, espresso o pacco nel 2019.
Le consegne veloci, i servizi di abbonamento e la varietà di prodotti disponibili online sono una sfida non solo per la logistica in quanto tale, ma anche per l'imballaggio perché ne consegue che quest'ultimo abbia determinate caratteristiche:

 

  • debba essere robusto e sicuro,
  • debba soddisfare le esigenze estetiche dei clienti ed essere riciclabile
  • debba essere riciclabile per una spedizione più sostenibile e con meno rifiuti.


Il DHL Logistics Trend Radar chiarisce che queste proprietà siano richieste ugualmente sia nelle industrie di logistica che in quelle di imballaggio. Gli aspetti più importanti emersi dallo studio riguardano le seguenti aree:
 

  • Una maggiore densità di imballaggio previene danni alla merce imballata, mentre un rapporto ottimale tra prodotto, cartone e pallet assicura un trasporto più efficiente. Inoltre, un imballaggio perfettamente adattato riduce i costi logistici complessivi.
  • La spedizione più veloce diventa possibile perché le fasi di lavoro come lo scarico, l'imballaggio finale e l'etichettatura sono automatizzate. Produttori, rivenditori online, intermediari tutti possono inviare le merci ordinate dai loro magazzini ai loro clienti più rapidamente.
  • Più ordini online da un lato, più consapevolezza ambientale dall'altro: i clienti vogliono alternative più sostenibili a scapito di materiali d'imballaggio convenzionali come le buste di plastica usa e getta. Per le aziende produttrici, questo solleva la questione del costo dello sviluppo di imballaggi ecologici, il cui problema trova due difficoltà: da un lato l'alto costo iniziale per le nuove tecnologie necessarie, dall'altro la domanda spesso ancora bassa per tali prodotti.
  • La riusabilità è una questione importante. Ciò che è stato stabilito da tempo per l'industria delle bevande pone ancora delle sfide per altri settori: nei sistemi di vuoto a rendere si devono affrontare questioni come la pulizia, la manutenzione, la logistica inversa e, ultimo ma non meno importante, i materiali adatti.
  • I sistemi di imballaggio possono fare di più attraverso, per esempio, l'aiuto di tecnologie di imballaggio intelligente. In questo ambito, le etichette intelligenti sono solo una delle tante possibilità che offre ai clienti funzioni aggiuntive (diagnosi del contenuto, informazioni sul prodotto o funzioni di marketing come la realtà aumentata, ecc.)
 

L'imballaggio e l'ottimizzazione della catena del valore

L'Istituto Fraunhofer per il flusso dei materiali e la logistica (IML) ha già indicato alcuni anni fa ciò che sarà sempre più importante in futuro in materia di imballaggio e logistica. Le sovrapposizioni con il DHL Logistics Trend Radar non sono da sottovalutare, per esempio quanto concerne l'ottimizzazione del packaging. Secondo i dati del Fraunhofer IML, la capacità massima dei pallet europei spesso non viene nemmeno esaurita: in media, il carico arriva al 20-30% di quello che sarebbe possibile. La situazione è simile anche per quanto riguarda gli imballaggi per il trasporto, in cui spesso viene utilizzato meno del 20% del volume dell'imballaggio.

il 20-30 per cento della capacità massima di un pallet europeo viene utilizzato in media per il carico, secondo il Fraunhofer ILM.
Questo non è solo discutibile dal punto di vista dell'uso sostenibile delle risorse, ma colpisce anche la stabilità e la sicurezza delle unità di imballaggio e di carico. Un dimensionamento errato causa infatti diverse centinaia di milioni di euro di danni ogni anno già durante il trasporto.
 

L'imballaggio come fattore di costo

L'ottimizzazione delle dimensioni degli imballaggi è quindi sicuramente un fattore di costo, soprattutto per gli effetti che ne derivano. Secondo il Fraunhofer IML, i costi diretti di imballaggio, per esempio per l'acquisto, rappresentano solo tra il 25 e il 40% dei costi totali; il "resto" è rappresentato da costi "indiretti" per la logistica comunque collegati, quali: il trasporto, i ritorni, la manipolazione, la rottura, le esigenze di spazio di stoccaggio, le perdite e diversi altri fattori che rappresentano tra il 70 e il 75 per cento dei costi logistici.

Una visione olistica dei singoli fattori di costo (materiale, stoccaggio, trasporto, manipolazione, amministrazione) può quindi aiutare ad aumentare l'efficienza dei costi, così come processi supportati da software per l'ottimizzazione degli imballaggi o imballaggi modulari e standardizzati.
 
Per far fronte a ciò, Labelprint24 offre una soluzione efficiente con cartoni dalle misure personalizzabili in modo tale da ridurre significativamente i costi di spedizione. Dopo tutto, più grande è l'imballaggio, più costosa è la spedizione, ma con una dimensione dell'imballaggio che si adatta in modo preciso, i nostri clienti possono risparmiare denaro reale.
 

L'e-commerce come driver: più efficienza, più sostenibilità per l'imballaggio e la logistica

Più il commercio online cresce, più il ruolo del packaging diventa importante: questo perché sempre più merci vengono spedite in quantità sempre più piccole. Senza un'adeguata ottimizzazione, questo significa inevitabilmente un maggior volume di rifiuti da imballaggio, nonché costi più elevati per più materiale da imballo, spedizione e trasporto. Nessuno lo vuole; né i clienti né le aziende. Per questo una nuova comprensione del packaging all'interno della logistica è necessaria, traendo le giuste conclusioni per nuove soluzioni.
 

 

L'effetto del commercio elettronico

Fattore chiave di questo contesto? Il rapido sviluppo dell'e-commerce come canale di distribuzione al dettaglio per una grande quantità di prodotti diversi. L'effetto si percepisce subito: sempre più persone possono ordinare sempre più prodotti in qualsiasi momento e aspettarsi una consegna rapida.

La vendita al dettaglio online ha cambiato significativamente il comportamento di acquisto delle persone e allo stesso modo le loro aspettative sui tempi di consegna, l'esperienza di acquisto e l'imballaggio. Anche il settore B2B non è più esente da questi cambiamenti, anzi, le aspettative della logistica e del packaging sono indistinguibili tra segmento B2C e B2B.

Tuttavia, i prerequisiti sono completamente diversi, soprattutto in confronto alla vendita al dettaglio fisica, a cominciare dal fatto che un pacchetto per l'e-commerce viene spostato 20 volte più frequentemente nel suo viaggio dal produttore (del bene confezionato) al cliente, o a un eventuale ritorno rispetto alla vendita al dettaglio.

A questo corrisponde un elevato numero di spostamenti e quindi manipolazioni che se improprie possono portare a danni. D'altra parte, soluzioni logistiche innovative come la consegna tramite droni o veicoli di consegna autonomi, richiedono anche nuove soluzioni per trasportare i pacchi in modo sicuro e senza incidenti. Ed è proprio la consegna incustodita dei pacchi, dove i clienti non sono nemmeno presenti, che rafforza la necessità di prendere misure efficaci per la sicurezza delle consegne. Dopotutto, in questi casi, la merce che viene spedita potrebbe aver bisogno di essere protetta dalle condizioni climatiche avverse e dai furti. Tutto ciò non perdendo mai di vista il desiderio di una maggiore sostenibilità.
 

Più dati per un imballaggio migliore

Un compito auspicabile, seppur complesso, riguarda l'aumento dell'efficienza attraverso la densità di imballaggio, in modo che venga sprecato il minor volume possibile di imballaggio disponibile. La difficoltà  deriva dalla diversità delle merci di oggi, dalla velocità delle catene di fornitura e delle nuove linee di prodotti.

  • Il miglioramento dell'imballaggio basato sui dati è una possibile soluzione, in quanto cattura le dimensioni e le caratteristiche fisiche di tutte le merci che devono essere imballate. Tuttavia, in molti casi i dati necessari non sono disponibili o cambiano troppo rapidamente a causa di nuovi prodotti.
  • I sistemi di telecamere, grazie a software appropriati, possono registrare le dimensioni dei prodotti, imballaggi e pallet con deviazioni estremamente piccole.


Questo significa che sia i pacchi che i pallet possono essere imballati in modo efficiente. Ad esempio, le scansioni e le misurazioni preventive dei prodotti permettono alle macchine dotate di cartone ondulato continuo di fornire un imballaggio molto specifico per i diversi prodotti.
 

I processi di imballaggio automatizzati portano più efficienza

L'automazione dei processi di imballaggio è un passo logico per la logistica: più consegne, che possono essere ordinate in qualsiasi momento e devono raggiungere il cliente nel minor tempo possibile, difficilmente possono essere gestite senza il supporto delle macchine nelle dimensioni attuali.

  • Nel "packaging di fine linea" (end-of-line packaging), tutti i passaggi dalla piegatura della scatola al suo riempimento e alla personalizzazione dell'esterno sono automatizzati. Questo è reso possibile grazie a sistemi di scansione 3 che  scannerizzano gli articoli da spedire e forniscono un imballaggio adeguato.
  • I sistemi automatizzati possono essere utilizzati anche per lo scarico, che porta rapidamente ad un sforzo fisico a causa del gran numero di pacchi. L'intelligenza artificiale è anche in grado di monitorare i processi di trasporto e distribuzione.
 

Imballaggi sostenibili per la logistica

Un imballaggio più ecologico è una questione importante sia nel settore B2C che in quello B2B. Il commercio elettronico genera enormi quantità di scatole di cartone e imballaggi di plastica monouso. Il miglioramento si può concentrare in 3 aree:

  • I pallet sono principalmente assicurati con il film termoretraibile in quanto economico, versatile ed estremamente efficace quando si tratta di assicurare tali carichi. Pellicole di plastica riciclabili o compositi di fibra plastica sono alternative possibili, e ci sono anche sistemi di cinghie riutilizzabili i quali richiedono il ritorno e una diversa manipolazione del carico.
  • Le maniche di plastica richiudibili sono usate soprattutto nel settore della moda, ma raramente vengono usate più di una volta. Le alternative consistono in materiali riciclati da spedizioni precedenti o materiali a base biologica, alcuni dei quali possono essere compostati.
  • Soluzioni simili esistono anche per gli imballaggi e i materiali di riempimento in polistirolo, le cui alternative sono prodotte sulla base di funghi o erba. Tuttavia, sono ancora considerati troppo costosi rispetto alle opzioni convenzionali. In linea di principio, gli imballaggi fatti con le fibre dei funghi mantengono persino la loro forma in modo permanente, ma in pratica è più probabile che vengano riciclati piuttosto che usati ripetutamente.
 

Adattamento e cambiamento per il futuro

Le esigenze dell'industria dell'imballaggio e della logistica sono in aumento. Sia le richieste dei clienti che le esigenze di industrie specifiche (specialmente nei settori della tecnologia e della sanità) richiedono nuovi approcci lungo l'intera catena di produzione e fornitura.
 

L'adattamento e il cambiamento avvengono nel settore che vede sia tendenze generali che soluzioni individuali. Più dati per imballaggi ottimizzati, processi automatizzati, economie circolari e materiali di imballaggio più sostenibili, sono quattro dei fattori chiave per sviluppare soluzioni efficienti in termini di costi e risorse, veloci e sicure per una domanda ancora in aumento.

Potrebbero interessarti anche:


Norme di buona fabbricazione: linee guida

Quando si verificano deviazioni di qualità nella composizione di medicinali, cosmetici, alimenti e mangimi, questo di solito significa conseguenze negative per la salute dei consumatori. Le buone pratiche di fabbricazione (GMP) forniscono quindi linee guida complete per l'assicurazione della qualità.
 
 

Vi presentiamo il produttore di etichette Labelprint24

Internet offre un'ampia selezione di produttori di etichette. Affinché tu veda che hai trovato esattamente il giusto negozio online di etichette con Labelprint24, vorremmo rispondere brevemente e con competenza a domande importanti in questo articolo.  
   

Produttore di scatole pieghevoli
 
Da qualche tempo produciamo scatole pieghevoli - e con successo! Come uno dei primi produttori europei di scatole pieghevoli, permettiamo ai nostri clienti di stampare scatole pieghevoli stampate rapidamente e facilmente. Volete le vostre scatole pieghevoli in formato libero e sapere immediatamente quanto costerà l'ordine?
   
4.8/5 Testimonianze dei clienti: 601

I cookies facilitano l´elaborazione della nostra offerta. Decidendo di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Maggiori informazioni