La sicurezza prima di tutto: come l'imballaggio garantisce più sicurezza

  • Le medicine, i prodotti alimentari o cosmetici contraffatti rappresentano spesso un rischio considerevole per la salute dei consumatori.
  • Il mercato dei farmaci contraffatti è particolarmente lucrativo e relativamente grande, e altrettanto grande è la necessità di misure di sicurezza per proteggere i clienti.
  • Per questo motivo, per garantire la sicurezza, si applicano norme rigorose all'imballaggio. A tal fine, le aziende produttrici migliorano costantemente le loro opzioni per proteggere gli imballaggi e i prodotti contro la contraffazione e i tentativi di copiatura.
 

 
L'imballaggio offre sicurezza a vari livelli, perché non solo protegge la merce imballata ma è anche un mezzo importante per garantire alle aziende produttrici e ai clienti che contiene davvero ciò che si suppone.

L'imballaggio contribuisce quindi a proteggere le aziende dai danni alla loro reputazione e i consumatori dai prodotti contraffatti. Il prerequisito per questo, tuttavia, è che siano dotati di caratteristiche di sicurezza adeguate.
 

ESEMPIO DI FARMACI CONTRAFFATTI: PERCHÉ LA PROTEZIONE È COSÌ IMPORTANTE

I medicinali contraffatti sono venduti illegalmente su internet, ma in alcuni casi entrano nella catena di approvvigionamento legale e raggiungono i pazienti - spesso con conseguenze devastanti per la loro salute. Un esempio:
 

Pericolo da farmaci contraffatti: Lo scandalo dell'eparina del 2008

Tra gennaio 2007 e giugno 2008, ci sono stati un gran numero di incidenti che hanno coinvolto la somministrazione di eparina, soprattutto negli Stati Uniti. L'anticoagulante è stato utilizzato per diversi decenni nella prevenzione e nel trattamento della trombosi e nel trattamento delle malattie occlusive e delle arterie.
 

Nel caso di soggiorni in ospedale o di somministrazione di farmaci per via endovenosa per un periodo di tempo più lungo, l'eparina viene somministrata come misura di supporto. Questo perché il farmaco è effettivamente considerato ben tollerato.
 

I rapporti di vari ospedali nel periodo menzionato sono stati quindi una sorpresa. I pazienti che erano stati trattati con eparina hanno successivamente mostrato un rapido calo della pressione sanguigna e insolite, perché estremamente rare, reazioni simili alle allergie - dalle vampate di calore alle difficoltà respiratorie e svenimento.
 

Nel 2006, 55 persone solo negli Stati Uniti sono state colpite dalle conseguenze, e nell'estate del 2008, altre 246 sono morte. Indagini approfondite hanno permesso di dimostrare che l'eparina era stata contaminata da una molecola simile (OSCS). Questa molecola ha sì un effetto simile, ma è molto più probabile che causi effetti collaterali pericolosi. Dal 2006, i contraffattori in Cina avevano iniziato a mescolare l'OSCS in dosi sempre più grandi con l'eparina grezza.
 

Nel 2008, l'eparina contaminata era stata sequestrata dalle autorità di dodici paesi, tra cui USA, Germania, Giappone e Australia.
 

Non tutte le contraffazioni sono uguali

I medicinali contraffatti si presentano in diverse forme ed è proprio questo che li rende così pericolosi. Non c'è da aspettarsi sempre un rischio per la salute, ma il rischio è comunque alto:
 

  • Le confezioni e i foglietti illustrativi falsi danno l'impressione di avere tra le mani un preparato originale. Nel caso di farmaci di buona qualità, questo si traduce principalmente in un danno economico per i produttori, mentre i pazienti non notano alcuna differenza.
  • Se le medicine hanno meno principio attivo di quello che dovrebbero contenere secondo la confezione, i pazienti possono essere danneggiati da un sottodosaggio. Dosi insufficienti di antibiotici, per esempio, portano a uno sviluppo più rapido della resistenza.
  • Altri principi attivi oltre a quelli indicati rendono i farmaci inefficaci o - come dimostra l'esempio dell'eparina - causano reazioni indesiderate o addirittura pericolose.
  • La maggior parte delle contraffazioni, tuttavia, non contiene alcun principio attivo. Di conseguenza, non hanno alcun effetto terapeutico e quindi rappresentano un rischio maggiore per la salute dei pazienti.
 

Il lucroso business dei farmaci contraffatti

Questo pericolo di contraffazione è ormai presente in un numero sempre maggiore di casi. Questo perché da anni i contraffattori stanno espandendo la loro gamma di prodotti . I comuni farmaci per lo stile di vita che dovrebbero aiutare la disfunzione erettile, evitare la perdita di capelli o l'obesità, per esempio, non sono più tra le contraffazioni più comuni.
 

 

Anche le medicine utilizzate per le malattie cardiovascolari o il cancro circolano come contraffazioni. Questo è altrettanto vero per gli antibiotici, i farmaci antivirali o anche i preparati per l'AIDS. Soprattutto quando ci sono carenze nelle quantità, c'è un rischio maggiore di cadere in una contraffazione.
 

Sono distribuiti in modo molto diseguale a livello internazionale, come stima l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). In tutto il mondo, la percentuale di farmaci contraffatti arriva al 10 per cento, in Europa all'1 per cento. La situazione è completamente diversa in Africa, dove fino all'80% delle medicine sono contraffatte. Soprattutto i farmaci contro la malaria o l'HIV, altrimenti troppo costosi, vi circolano come contraffazioni.
 


 
 

Lotta alla contraffazione dei medicinali

Europol, l'Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) e l'OMS mettono in guardia contro il sempre più crescente commercio di medicinali contraffatti. Questi sono ormai in circolazione in tutto il mondo, e il commercio illegale viene portato avanti in modo professionale, accanto o a parte rispetto ai canali di distribuzione legali. Soprattutto, il commercio parallelo attraverso le farmacie online illegali rende facile per i criminali mettere in circolazione le loro contraffazioni.
 

Nella sola UE, questo provoca un danno economico di circa 10,2 miliardi di euro; le stime tengono conto solo della produzione. Inoltre, c'è il danno al commercio al dettaglio, per esempio le farmacie.
 

L’intervento contro i contraffattori è difficile per una serie di ragioni, compreso il numero crescente di spedizioni farmaceutiche che sono distribuite tramite pacchi e servizi postali. Inoltre, le autorità stanno lottando contro la crescente importazione di materie prime che servono come base per la produzione locale. Questo include non solo le sostanze necessarie, ma anche le attrezzature, dalle presse per compresse alle etichette.
 

 
 

Misure di protezione contro i farmaci contraffatti

Da febbraio 2019 la direttiva anticontraffazione dell'UE (direttiva 2011/62/UE) ha nuovamente fornito requisiti normativi più severi per garantire che i medicinali non possano essere contraffatti. Insieme al regolamento (UE) 2016/161, questa prevede ulteriori caratteristiche di sicurezza e dispositivi che rendono più facile individuare eventuali manomissioni.
 

Per l'imballaggio, le caratteristiche più importanti sono le caratteristiche di sicurezza obbligatorie sull'imballaggio esterno e il logo comune che deve identificare le farmacie legali per corrispondenza e online in tutta l'UE. Le caratteristiche di sicurezza previste sono:
 

 
 

Una protezione per la prima apertura o un sigillo antimanomissione deve servire insieme a questo come dispositivo contro possibili danneggiamenti. Punti adesivi, sigilli adesivi o lembi di apertura perforati per le confezioni sigillate di medicinali devono indicare se una scatola è già stata aperta in anticipo.
 

Negli imballaggi sulla cui superficie e difficile stampare (quelli ad esempio realizzati in vetro o plastica, o dove l'imballaggio manca) possono essere utilizzate etichette ad hoc.
 

COME RENDERE L'IMBALLAGGIO A PROVA DI CONTRAFFAZIONE

Anche prima dell'introduzione della direttiva sulla contraffazione, l'industria dell'imballaggio utilizzava una gran varietà di mezzi per evitare che i prodotti fossero contraffatti. Tuttora, per necessità, le caratteristiche di sicurezza continuano ad evolversi.
 

Caratteristiche di sicurezza "convenzionali" per gli imballaggi

Bisogna comunque ricordare che la protezione contro la contraffazione non riguarda solo i medicinali; anche i prodotti cosmetici o alimentari possono essere manipolati a danno dei consumatori. Per questo motivo, i clienti danno un valore altrettanto alto alla protezione contro la contraffazione anche verso altri prodotti. Le nostre etichette di sicurezza comprendono anche ologrammi e offrono un'eccellente protezione contro i tentativi di manipolazione e frode.
 

Al fine di prevenire tali atti criminali, le aziende produttrici si affidano anche a varie opzioni; vengono utilizzate caratteristiche di sicurezza sia visibili che nascoste.
 

  • Serializzazione per codice:  
    La codifica criptata è un mezzo relativamente semplice ma efficace per assicurare la qualità, la tracciabilità e, insieme alle caratteristiche antimanomissione, la protezione contro la contraffazione. La serializzazione rende anche più facile distinguere i prodotti confezionati all'interno dello stesso ordine o lotto. La numerazione aperta o criptata completa le informazioni altrimenti usuali (numero di articolo, numero di fabbricazione, data di scadenza, ecc.) e rende così possibile l'identificazione individuale dei prodotti.

  • Monitoraggio e tracciabilità:
    La serializzazione ha ancora bisogno di caratteristiche di autenticità per poter escludere completamente la contraffazione - anche la codifica stessa può essere contraffatta. I sistemi di tracciamento con codici a barre leggibili tramite un'applicazione per smartphone possono offrire ai clienti una maggiore sicurezza riguardo all'originalità dei prodotti. I codici possono essere applicati in modo lineare, come un codice 2D o per mezzo di un chip NFC.

  • Informazioni sul codice variabile come protezione contro la contraffazione:
    Anche i codici variabili sono adatti ad essere combinati per evitare la contraffazione. Le caratteristiche "statiche" sotto forma di ologrammi o loghi di clienti in colori speciali sono possibilità altrettanto utilizzabili come la carta di sicurezza con fibre di fusione, motivi casuali stampati, pixel o bolle d'aria racchiusi in resina sintetica.
    Inoltre, è possibile porre all’imballaggio un’indicazione di un sito web, in modo tale che il cliente possa ottenere ancora più informazioni rispetto a quelle già contenute nell’imballaggio.


Il Fraunhofer Institute for Secure Information Technology SIT ha sviluppato il codice JAB. A differenza dei soliti codici a barre in bianco e nero, il codice JAB è composto da diversi colori; questo permette di immagazzinare molte più informazioni nel codice di quanto i codici a barre siano stati in grado di fare fino ad ora.
 

L'alta densità di dati è allo stesso tempo la base per una migliore protezione dalle contraffazioni e questo è esattamente il compito per cui il codice JAB è stato originariamente sviluppato: serve come prova di autenticità per documenti e prodotti.
 

Innovazioni per imballaggi a prova di contraffazione

Tuttavia, lo svantaggio di metodi di sicurezza visibili rimane: questi possono essere copiati da contraffattori professionisti, pertanto, sono sempre più integrati con funzioni nascoste e digitali.

Vengono utilizzate infatti nuove tecnologie, per esempio nel campo della stampa ad alta sicurezza. Caratteristiche particolari come etichette inodori e incolori, con particelle microscopicamente piccole che sono incorporate nell'inchiostro da stampa, o codici DNA generati sinteticamente sono tra le possibili varianti per una maggiore antimanomissione.
 

Possono essere resi visibili solo con lettori speciali o penne di prova e non sono altrimenti rilevabili. Le tecnologie digitali offrono anche una varietà di altre opzioni, per esempio
 

  • codici generati dal computer con alta crittografia,
  • codici 2D sotto forma di codici QR o a matrice di dati,
  • schema di rumore per la verifica dell'autenticità tramite dispositivi mobili.


Le minuscole rientranze sulle superfici stampate funzionano in modo simile. Questi sono invisibili all'occhio umano, ma possono essere letti con la fotocamera di uno smartphone, per esempio. In questo modo, i codici QR sulle confezioni dei medicinali ad esempio, possono essere dotati di un'ulteriore caratteristica di sicurezza. Ciò che è particolarmente pratico di questo approccio è che può essere implementato con tutti i comuni processi di stampa.
 

Più trasparenza grazie alle etichette e agli imballaggi serializzati

Oltre alla protezione dalle contraffazioni, le misure di sicurezza migliorate offrono anche vantaggi in termini di trasparenza. Le etichette e gli imballaggi serializzati possono essere tracciati molto meglio nel loro percorso dalla produzione alla vendita al dettaglio e al consumatore finale. Le merci contraffatte o difettose possono così essere rintracciate fino al loro punto di origine.
 

Questo è un altro aspetto importante quando si tratta della sicurezza dei consumatori: in questo modo, la protezione contro la contraffazione può essere migliorata su vari livelli e non solo fornire più sicurezza ai consumatori.
 

LABELPRINT24 ASSICURA UN IMBALLAGGIO SICURO

Come produttore di sistemi leader in Europa di materiali da imballaggio stampati digitalmente per numerosi settori di applicazione, Labelprint24 offre naturalmente una serie di diverse caratteristiche di sicurezza per imballaggi ed etichette che garantiscono una chiusura ottimale e una protezione antimanomissione.
 

Etichette di sicurezza per la protezione in tutte le situazioni

Le etichette di sicurezza aiutano in molte situazioni: come misura di protezione contro i tentativi di manomissione, come sigillo per prodotti di alto valore o come marcatore di proprietà. I requisiti variano a seconda dell'uso previsto ed è per questo che noi di Labelprint24 sviluppiamo soluzioni specifiche per le esigenze dei nostri clienti.
 

Questo vale, per esempio, per i nostri sigilli di garanzia: attraverso l'uso dell'effetto void e degli ologrammi, questi combinano un look di alta qualità con una protezione efficace contro l'apertura illegale degli imballaggi. Se le etichette sono danneggiate o qualcuno cerca di staccarle, la scritta dell'ologramma cambia - mostra quindi le indicazioni "Void", "Opened" o simili. Questo rende evidente a prima vista che l'imballaggio non è più nella sua condizione originale.
 

Più protezione grazie alle caratteristiche di sicurezza nascoste

Per poter offrire ancora più sicurezza in futuro, Labelprint24 sta lavorando a nuove soluzioni per la protezione dell'originalità nascosta. I codici e le marcature individuali vengono inseriti nell'immagine stampata delle etichette - invisibili all'occhio umano, ma leggibili con il supporto appropriato dell'app. In questo modo si può verificare l'autenticità dei prodotti confezionati.

Diese Artikel könnten Sie auch interessieren:


Ein Jahr Verpackungsgesetz - Eine Zwischenbilanz

Neue Quoten für Mehrwegverpackungen und die Wiederverwertbarkeit von Verpackungsprodukten, dazu schärfere Regelungen zu Pflichten für alle, die befüllte Verpackungen in Umlauf bringen und eine zentrale Stelle für die Lizenzierung – das neue Verpackungsgesetz soll seit Januar 2019 eine nachhaltigere Verpackungsentsorgung gewährleisten.
   

Laminattuben von Labelprint24 - neu im Sortiment

Der Kreis schliesst sich: Mit Laminattuben aus eigener Produktion können wir unseren Kunden jetzt ein noch größeres Sortiment an digital bedruckten Verpackungsmitteln anbieten. Mit der Inbetriebnahme einer Produktionslinie zur Herstellung von Laminattuben aus PBL- und ABL-Laminat in Zeithain steigen wir in ein neues Produktfeld ein.
   

Labelprint24 - Beutelverpackungen live kalkulieren und Lieferung in Rekordzeit!

Labelprint24 baut sein Produktsortiment weiter aus und bietet in Zukunft neben Rollenetiketten, Faltschachteln und Tuben nun auch Beutelverpackungen in unterschiedlichen Ausführungen an. Dazu hat Labelprint24 im Jahr 2020 in eine neue, größere Druckmaschine und in eine Beutelmaschine investiert.
   
4.8/5 Testimonianze dei clienti: 616

I cookies facilitano l´elaborazione della nostra offerta. Decidendo di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Maggiori informazioni