I flash di luce nella stampa di etichette

COME SI VERIFICANO I FLASH DI LUCE QUANDO SI STAMPANO LE ETICHETTE?

Dopo la stampa, le etichette adesive sono punzonate dal rotolo di materiale con l'aiuto di una fustella o di un punzone laser. Durante questo processo il formato finale si discosta dal formato specificato di una frazione di millimetro per motivi di lavorazione (materiale di stampa, grammatura, volume del materiale, temperatura, velocità). Se il motivo di stampa deve finire esattamente sul bordo successivo dell'etichetta, possono verificarsi piccoli bordi bianchi - i cosiddetti flash di luce. Questi flash sono visibili all'occhio in particolare quando elementi che escono dal bordo sono immagini e sfondi colorati che in questo modo disturbano l'aspetto visivo della stampa delle etichette: un ottimo modo per generare un sacco di costosa carta da macero, soprattutto se si tratta di etichette di alta qualità.

Il nostro consiglio: creando un'abbondanza (il cosiddetto bleed) durante la creazione dei documenti di stampa nel vostro programma DTP, potete tranquillamente compensare queste minime tolleranze di produzione che si presentano durante la stampa delle etichette. 

Stampa di etichette - Cos'è il bleed?

Il bordo della carta nella stampa di etichette è la linea lungo la quale un'etichetta viene punzonata nel formato finale. Se le aree stampate (aree colorate, foto, grafica) si estendono esattamente fino al bordo della carta di un prodotto stampato finito, si parla di elementi che cadono fuori dal bordo o nel bleed (“l’abbondanza” utilizzando il termine italiano). Tali elementi sono creati in modelli di stampa con margini; questi devono essere creati 2 mm più grandi del margine di pagina nel programma di impaginazione. Il valore di bleed deve essere di 2 mm su tutti e quattro i bordi dell'etichetta.
 

Importante!

Il bleed (o bleed allowance) è quindi un margine che viene aggiunto al formato finale di una stampa, permettendo alla grafica o alle aree colorate di estendersi 2 mm oltre il formato finale su ogni lato. Nei programmi di impaginazione Adobe InDesign e QuarkXPress il bleed funziona abbastanza semplicemente. Nei programmi di Office, come Word o PowerPoint, non è possibile definirlo.

Un esempio: aggiungere il bleed in InDesign

InDesign usa il termine "bleed" e questo può già essere inserito quando si crea il documento.Per fare ciò, è necessario selezionare "Altre opzioni". Il bleed può anche essere aggiunto successivamente tramite "File" e "Document setup". Nel menu di stampa, l'opzione "Use bleed settings of the document" deve essere attivata sotto "Marks and bleed".
 

Vuoi saperne di più sui dati di stampa?

Impara come creare visualizza tutti i requisiti comuni dei dati di stampa.

Potrebbero interessarti anche:


Stampa di etichette su plastica da imballaggio e carta

A seconda del campo di applicazione e delle condizioni esterne a cui il prodotto etichettato è esposto nel corso del suo utilizzo, le proprietà dei materiali utilizzati in una stamperia di etichette sono diverse.
 
   

Fachpack 2019: Labelprint24 punta su digitalizzazione e velocità

Tra le esposizioni più importanti degli specialisti della stampa digitale Zeithainer ci sono il nuovo "digiBOX" e i tubi di laminato stampati digitalmente. Con queste due innovazioni di prodotto di punta, è possibile ottenere un time-to-market più rapido. 
   

Stampa di etichette in Germania: Labelprint24


Noi, Labelprint24 siamo uno dei principali specialisti tedeschi di e-commerce per etichette e molti altri prodotti di imballaggio.  Nel settore della stampa, ci siamo guadagnati un'immagine come uno dei produttori di etichette più innovativi in Germania. 
   
4.8/5 Testimonianze dei clienti: 601

I cookies facilitano l´elaborazione della nostra offerta. Decidendo di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Maggiori informazioni